Trattoria CasaMia

Via Saragozza, 91 Mappa (051 6447760)
Incredibile la luce che c’era oggi a Bologna. Una giornata assolutamente da godere al massimo. E per approfittare, niente di meglio di andare a pranzare fuori, e pranzare cucina bolognese. Siamo fortunati di vivere in questa città. CasaMia è una bellissima scoperta. Piccolo posto con una atmosfera da campagna in piena Via Saragozza. Sotto i portici che ci porta a San Luca. E mentre molti atleti di fine settimana occupavano i marciapiedi con la loro marcia, noi invece andavamo a riempirsi di carboidrati e vino. A Casa Mia ci siamo sentiti proprio a casa, non solo per l’atmosfera coinvolgente ma perché abbiamo mangiato tanto, e bene. Sembra che questo non sia il primo ristorante che è stato aperto in questo palazzo ma posso immaginare che sarà l’ultimo.

Trattoria Casamia

Vi presento le bugie di Casa Mia! O possiamo chiamarli di falsi tortellini. Una delle cose più carine che ho mai visto in un menu di una trattorie bolognese. E il risultato ha assolutamente meritato dei complimenti. Mi piace la audacia di quelli che giocano con i sacri tortellini, e piuttosto quando giocano per vincere come in questo caso. Le bugie sono dei tortellini vuoti. Il sugo era un composto di salsiccia, radicchio, pomodoro e cannella. Sembravano scarsi ma mi è riempito abbastanza. Il menù era esteso con più o meno tutti i classici bolognese.

Trattoria Casamia

L’antipasto che abbiamo scelto è molto simile all’ultimo che ho mangiato da “Prima della Pioggia”. Mi sono accordo di questo solo dopo aver ordinato. Perché se li si chiamava strudel e qui mille foglie alla fine si parla quasi che della stessa cosa. Ma il ripieno di patate non sapeva di nulla. Bellissima presentazione con sapori deludenti. Le altre opzioni erano delle crescentine con salumi, e la sempre golosa mortadella. Per secondi tantissima scelta. Ho visto passare delle belle pietanze. Purtroppo questa usanza italiana, di mangiare primo e secondo, è una cosa che non riuscirò mai a abituarmi.

Trattoria Casamia

Vino sfuso di qualità, abbiamo ordinato mezzo litro di rosso che si sono rivelati insufficienti, e cosi un altro quartino si è fatto necessario. Le bottiglie invece partivano da 12 euro. Direi che è intelligente prenotare una volta che il locale è abbastanza piccolo, due salotti con pochi tavoli. Insomma, un vero pranzo bolognese di domenica – con dei bambini, la nonna con il nipote già grande, Glenn Close insieme a una bella amica e anche stranieri incuriositi dalla bella facciata. C’era un po’ di tutto, come in ogni famiglia.

Trattoria Casamia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...